Metrologia
Metrologia
MarForm Software MarWin
IT

Pacchetto software MarWin Aspheric 3D

Unitamente a MarForm MFU 200, il pacchetto consente di misurare la topografia di componenti ottici quali per es. le superfici asferiche.

Principio di misura

Per la misura in 3D si misurano prima due profili lineari sfalsati di 90° sullo zenit della lente in un'unica operazione. Quindi si rilevano più profili circolari concentrici facendo ruotare l'asse C. Questi punti di misura vengono utilizzati per generare una topografia. La possibilità di posizionare liberamente il braccio consente di misurare superfici discontinue.
Naturalmente è possibile anche eseguire una misura rapida in 2D sullo zenit della lente con una scansione.
L'uso della stazione di misura in una cabina antivibrante permette di allontanare fattori di disturbo esterni, quali vibrazioni e sporco, dagli oggetti di misura.

Procedimento di misura
Prima della misura selezionare il tipo di forma richiesta e impostare i parametri della lente teorica. Nel passaggio successivo, i dati di misura vengono rilevati e confrontati con i dati nominali della lente.
Come parametri sono visualizzati i valori RMS e PV e l'errore di pendenza (slope error).
Il software consente di adattare singoli parametri, quali il raggio di curvatura R0, la costante conica k e i coefficienti asferici Ai, durante l'adattamento della superficie asferica teorica a quella reale in base ai risultati di misura.
La differenza topografica tra i valori di misura calcolati e la lente teorica viene emessa come immagine in altezza con codici colore.Le sezioni 2D e la differenza topografica possono essere quindi esportate in formati noti per la correzione con la macchina di finitura.
Oltre alla misura sopra descritta di sfere e asferiche, si possono misurare e analizzare anche altri pezzi simmetrici all'asse di rotazione mediante la forma richiesta descritta come sezione conica o freccia o di una nuvola di punti in 3D.

Misura combinata ottica/a contatto
Per controllare con precisione e garantire le prestazioni ottiche di una lente, spesso è necessario misurare non solo la geometria della superficie, ma anche le relazioni tra la parte anteriore, posteriore e il bordo.
Un modo per determinare questi parametri è rilevare rispetto all'asse ottico, ad es. di una superficie asferica, anche la posizione dell'asse meccanico del bordo della lente e l'inclinazione della parte posteriore rispetto a questo. L'intero procedimento di misura viene eseguito in un solo fissaggio in modo completamente automatico utilizzando diversi sistemi di tastatura.
Nell'area download a destra è disponibile una nota applicativa che mostra una soluzione per la misura rapida e completa di forma e posizione di superfici ottiche in caso di operazioni complesse.